TEATRO FUORI MERCATO

Concentrica 2015 – III edizione

12 novembre – 5 dicembre 2015

Torino, Collegno, Moncalieri, Venaria, Valenza, Vercelli, Casalnoceto

 “Lavoriamo per le idee coraggiose, anche quelle sbagliate o fragili, le menti pulsanti, i sogni irrealizzabili, l’impossibile. Crediamo nell’errore, nella necessità di sbagliare per capire la strada, nella caduta e nella capacità di rialzarsi; come Don Chisciotte contemporanei, prese tra materia onirica e realtà, vi offriamo uno spazio da condividere che si chiama Concentrica.”

Elisa Bottero, Giovanna Milano

Giunta alla terza edizione Concentrica è un cantiere aperto, partecipato e multidisciplinare, che abita luoghi diversi. Ancora troppo giovane per definirsi in modo netto, non è una semplice rassegna di spettacoli, ma uno spazio in divenire che si modifica secondo le influenze delle persone – artisti, autori, tecnici, spettatori, operatori – che circolano al suo interno.

Il progetto nasce nel 2013 da un’idea di Massimo Betti Merlin ed è diretto dal Teatro della Caduta. Vi transita molto del panorama più fresco e indipendente della scena performativa italiana e internazionale, con gli obiettivi di portare il teatro indipendente fuori dal contesto strettamente cittadino e di strutturare un nuovo modo di fare distribuzione, che permetta alle compagnie di avere più date consecutive; una sorta di piccola tournèe regionale, parziale, mai sufficiente, ma utile per offrire una visibilità ad autori e artisti il cui lavoro è poco conosciuto in Piemonte.

Le compagnie scelte per questa terza edizione di Concentrica, infatti, nella maggioranza dei casi non hanno avuto una presentazione ufficiale sul territorio piemontese in festival o rassegne maggiori, ma propongono nuove drammaturgie, contaminazioni e linguaggi teatrali innovativi. Cinque gli spettacoli selezionati, che spaziano dal teatro alla danza e arrivano per la prima volta al circo contemporaneo.

L’edizione 2015 si distingue anche per i partner tutti nuovi che offrono una circuitazione torinese su area metropolitana e una configurazione regionale per la distribuzione degli spettacoli. Il congegno resta lo stesso delle prime due edizioni: la condivisione della direzione artistica tra più compagnie/teatri attraverso un confronto sulla scelta degli spettacoli programmati nella rassegna.

Su questo piano collaborano con il Teatro della Caduta altre quattro realtà piemontesi:

Teatro della Concordia (Venaria), Teatro Sociale di Valenza (AL), Festival RiGENERAzioni (Casalnoceto, AL), Officina Teatrale degli Anacoleti (Vercelli). Inoltre nel 2015 Concentrica collabora con Fondazione Piemonte dal Vivo/Lavanderia a Vapore (Collegno), Comune di Torino / Teatro Astra, Comune di Moncalieri / Fonderie Limone e Flic Scuola di Circo di Torino.

Il cuore di Concentrica raccoglie anche attività collaterali, rivolte al pubblico, che accompagnano e arricchiscono la rassegna: Concentrica Frequenze Teatrali, vero e proprio format radiofonico pensato e realizzato da Lorena Senestro e Marco Bianchini, Pensieri dal vivo, momento di confronto e discussione su temi relativi allo spettacolo dal vivo con il quale Concentrica vuole mettere in relazione il contesto regionale con quello nazionale, l’osservatorio giovani in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino nato per dare voce al vasto ed eterogeneo pubblico del teatro, e per la prima volta i video-commenti, realizzati dal collettivo di studenti/artisti Dove e Quando.

SPETTACOLI

BrunoBruno

Compagnia dimitri /canessa (Livorno)

Lo spettacolo trae spunto dalla vita di Bruno Schulz, dai personaggi che hanno costellato la sua infanzia e dalle suggestioni mitologiche dei suoi scritti e dei suoi disegni. Continua

RespireRespire

Compagnia Circoncentrique – (Bruxelles)

Lo spettacolo ha replicato più di 200 volte in tutto il mondo.
Autori, interpreti e tecnici dello spettacolo, Alessandro Maida e Maxime Pythoude, lavorano in una scena spoglia in cui gli unici elementi scenografici sono lampade appese che sono essi stessi a manovrare, rendendo l’illuminazione un’azione scenica visibile e ricercata. Continua

Il Giardino dei Cigliegi

Il giardino dei ciliegi

di Anton P. Čecov

Teatro Ma / Ludvig in collaborazione con Teatro filodrammatici (Milano)

La vicenda di Ljubov’ Andreevna Ranevskaja e della sua famiglia rispecchia la crisi di una società, la decadenza di una classe e l’affermazione di un’altra, la trasformazione di una struttura sociale e il delinearsi di un nuovo sistema di valori. Il maestoso e rinomato Giardino dei ciliegi dovrà essere messo all’asta per pagare i nuovi debiti della famiglia. Continua

Gioco Di specchi

Gioco di specchi

di Stefano Massini

Ciro Masella/Uthopia/tra Cielo e Terra (Perugia)

Un irresistibile duello teatrale fra due figure leggendarie, quella di Don Chisciotte e di Sancho Panza, alle prese con il segreto dell’esistenza e le domande che attanagliano ogni essere umano nel suo misterioso e meraviglioso viaggio sulla terra. Continua

VINCITORE PREMIO IN-BOX 2015

ANNULLATO

L'insonneL’insonne

liberamente ispirato a “Ieri” di Agota Kristoff

Lab 121 (Milano)

Alcuni ricordi sono stampati per sempre nella nostra memoria.

Altri rimangono sepolti per anni in posti impensabili del cervello per poi riaffiorare all’improvviso, per chissà quale associazione, cristallini come non ce ne fossimo mai liberati. Altre volte ancora, invece, rimane soltanto una sensazione, un colore, un gusto o un immagine sgranata. Continua

Osservatorio

L'osservatorio è formato da un gruppo di ragazzi che ruotano attorno alla rassegna teatrale Concentrica.

Quest’anno l’attività dell’Osservatorio sarà realizzata da Dove e Quando, un collettivo artistico di studenti del DAMS che  realizzerà le video critiche degli spettacoli.

Guarda le video critiche

Frequenze Teatrali

Evento teatrale, radiofonico e web dove il pubblico ha un ruolo attivo.

Interviste, letture, radiodrammi, voci, pillole filosofiche e ospiti d’eccezione. Proposte teatrali ogni volta diverse, scelte dalla scena torinese.

Ascolta i podcast

Network

Eventi e iniziative del network di Concentrica.