ASCOLTA IL NUOVO SPOT DI CONCENTRICA 2016
con Anna e Silvano, protagonisti del radiodramma “Colpo di Scena” >>

Concentrica 2016 – IV edizione – 10 novembre – 4 dicembre 2016
Torino, Collegno, Venaria, Valenza (AL), Avigliana (TO), Vercelli, Asti, Lanzo (TO), San Maurizio d’Opaglio (NO), Genova

11170361_878564118882240_5512665085627160764_nAppuntamento speciale il 3 dicembre!
Prima dello spettacolo vi aspettiamo dalle 20.30 al Teatro Vittoria per un bicchiere di vino offerto dal Teatro della Caduta in compagnia delle chiacchiere di Francesco Giorda e del contrabbasso di Lucio Villani

 

SPETTACOLI

Ci scusiamo per il disagio

Gli Omini

Gli Omini sono stati un mese alla Stazione di Pistoia, sui binari.
Hanno parlato con la gente. Hanno incontrato alcuni pendolari, molti ex carcerati, altrettanti in libertà vigilata, piccioni, studenti confusi, marchettari, gente che non ha più la macchina, coppie di ogni tipo, amore in ogni forma, piccioni, tossici, barboni suonatori di mandolino, donne che alla stazione leggono e poi parlano come un libro stampato, piccioni. Continua>>

L’ultima notte di Antonio

Piccola Compagnia Dammacco

L’ultima notte di Antonio è un atto unico tragicomico che racconta le peripezie di un’icona emergente della nostra epoca: il cocainomane. Lo spettacolo mostra le innumerevoli “ultime notti” di Antonio prima della sua fine dando voce e corpo ai suoi incubi, alle sue forme di dipendenza, attraverso l’alternanza tra un registro lirico-poetico e uno comico-grottesco. Continua>>

20Minuetti

Fabbrica C

Venti Minuetti è la forma breve di uno spettacolo circense in creazione.
Lo svolgimento di quest’atto scenico parte da una domanda di ricerca molto precisa:
Può la mancanza di una drammaturgia esplicita portare il pubblico alla ricerca di una drammaturgia più profonda e meno formale?. Continua>>

Ah, com’è bello l’uomo

Cie Zenhir

Un uomo ed una donna attraversano l’evoluzione dell’essere umano nei suoi ultimi secoli/negli ultimi anni/oggi. Esplorando con entusiasmo i diversi modi di comunicare e le maniere di relazionarsi, passano da sei fasi simboliche:#homo primaris: puro e brutale#homo genuinis: la scoperta dei  codici sociali#homo capitalis: appare la proprietà privata... Continua>>

Frane

Eleonora Chiocchini

Una volta che l’assetto è instabile e che i frammenti messi in moto si staccano e crollano con dinamiche diverse, affiorano in superficie anche le parti che si trovavano in profondità: quelle pennellate nere di cui spesso sentiamo il “tacito rivoltarsi piumato” e, la contraddizione tra stati e dinamiche contrastanti , si manifesta. Continua>>

Map

Davide Calvaresi e Irene Russolino

MAP è il primo progetto condiviso da Davide Calvaresi e Irene Russolillo. Il desiderio nonché idea di partenza è l’incontro e l’interazione dei due universi e dei principali linguaggi di provenienza. MAP è un percorso grafico, un disegno sul “foglio tridimensionale” che è lo spazio di azione della scena, per definire una geografia e una calligrafia specifica e soggettiva. Continua>>

Maria Addolorata

C&C

Un percorso di due esseri, socialmente non identificabili, che provano a sopravvivere all’esterno, agli eventi e a loro stessi. Non partiamo da una storia poiché affrontiamo un “temone” universale, senza regole, inaspettato. Aspettiamo che arrivi, ci fulmini, e diventi motore di un’azione fisica.  Continua>>

Sulla morte senza esagerare

Teatro dei Gordi

Sulla soglia tra l’aldiquà e l’aldilà c’è la nostra Morte. I vivi la temono, la fuggono, la negano, la cercano, la sfidano, la invocano. L’unica certezza è la morte. Ma senza esagerare.
In fondo quanti ritardi nel suo lavoro, quanti imprevisti, tentativi maldestri, colpi a vuoto e anime rispedite al mittente!  Continua>>

VINCITORE PREMIO IN-BOX BLU 2016
Premio Scenario per Ustica 2015

GianniGianni

La Società dello Spettacolo / Caroline Baglioni

Avevo circa tredici anni. Mio padre tornò a casa e disse che era arrivato il momento di occuparci di Gianni. Era un gigante Gianni. Alto quasi due metri, ma a me sembravano tre e nella mia mente è un film in bianco e nero. Gianni sembra oggi un ricordo lontano, ma era lontano anche quando c’era. Era lo zio con problemi maniaco-depressivi che mi faceva paura. Aveva lo sguardo di chi conosce le cose, ma le ripeteva dentro di sé mica ce le diceva. Fumava e le ripeteva dentro di sé.Continua>>

FINALISTA IN-BOX BLU 2016

 GianniIl Sogno dell’arrostito

Astorri Tintinelli

Appuntamento speciale al Caffè della Caduta

L’arrostito nel nostro immaginario è una persona che cuoce lentamente su una graticola, talmente abituato a sopportare tutto che non sente nemmeno più la puzza del proprio arrostimento. Un compagno e una compagna, due nomadi, due personaggi fuori dalla storia tentano disperatamente di animare una festa dell’umanità nel vuoto d’amore di questo tempo, un esilarante e assurdo comizio sui sogni di ribellione… .Continua>>

Osservatorio

L'osservatorio è formato da un gruppo di ragazzi che ruotano attorno alla rassegna teatrale Concentrica.

L’Osservatorio Giovani di Concentrica nasce con l’obiettivo di formare nuovo pubblico, rendendolo consapevole, critico e partecipativo.

Osservatorio

Frequenze Teatrali

Evento teatrale, radiofonico e web dove il pubblico ha un ruolo attivo.

Interviste, letture, radiodrammi, voci, pillole filosofiche e ospiti d’eccezione. Proposte teatrali ogni volta diverse, scelte dalla scena torinese.

Ascolta i podcast

Network

Eventi e iniziative del network di Concentrica.