18 novembre

Ore 21

Officina Teatrale degli Anacoleti, Vercelli

19 novembre

Ore 21

Teatro Fassino, Avigliana (TO)

20 novembre

Ore 18

Teatro Altrove, Genova

Compagnia

Piccola Compagnia Dammacco

ideazione, drammaturgia e regia

Mariano Dammacco

Con

Serena Balico, Mariano Dammacco

Produzione

Piccola Compagnia Dammacco/Asti Teatro 34

In collaborazione con

L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino

progetto di produzione sostenuto da

Cantiere Campsirago

Sito

Testo vincitore del Premio nazionale di drammaturgia Il centro del discorso

L’ultima notte di Antonio è un atto unico tragicomico che racconta le peripezie di un’icona emergente della nostra epoca: il cocainomane. Lo spettacolo mostra le innumerevoli “ultime notti” di Antonio prima della sua fine dando voce e corpo ai suoi incubi, alle sue forme di dipendenza, attraverso l’alternanza tra un registro lirico-poetico e uno comico-grottesco. Lo spettacolo offre agli spettatori una storia di malessere crescente, di tentativi falliti, di percezioni alterate cercando di non cedere alla retorica, di non portare in scena un giudizio morale bensì di far luce sull’esperienza individuale della dipendenza. L’ultima notte di Antonio è il primo dei tre spettacoli che andranno a comporre la “Trilogia della Fine del Mondo”. Gli altri due spettacoli saranno intitolati “Esilio”, il cui debutto è previsto per il 2016, e “L’esorcista”. Il testo L’ultima notte di Antonio è stato pubblicato su dramma.it e sulla rivista Il primo amore di Effigie Edizioni.

La Piccola Compagnia Dammacco di Modena è nata nel 2009. Nel giugno 2012 ha realizzato L’ultima notte di Antonio ovvero un primo spettacolo interamente nato all’interno del progetto condiviso. Nel 2014 ha prodotto L’inferno e la fanciulla, progetto vincitore del Premio Nazionale Giovani Realtà del Teatro 2011 dell’Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine. Nel 2015 verrà prodotto Esilio, secondo passo della Trilogia della Fine del Mondo (primo passo è stato L’ultima notte di Antonio e il terzo sarà L’esorcista). Piccola Compagnia Dammacco ha portato il proprio lavoro all’interno di festival e rassegne di eccellenza nazionale quali Vie. Scena Contemporanea, Asti Teatro, Castel dei Mondi, FringeTorino, Il Giardino delle Esperidi, Scena Solidale. Tra Teatro e Danza e avviato preziose collaborazioni con Emilia Romagna Teatro Fondazione, L’arboreto, Residenza Campsirago, Regione Emilia Romagna e Arci Modena. La PCD ha ricevuto riconoscimento dalla vittoria dei premi Il centro del discorso, Giovani Realtà del Teatro, bandi Cantiere Campsirago 12, Cantiere Campsirago 14-16. Il lavoro della Compagnia è diretto da Mariano Dammacco, attore-autore di esperienza ventennale con la collaborazione dell’attrice Serena Balivo e si sviluppa intorno alla centralità dell’attore e alla composizione di drammaturgie originali con una nota stilistica fortemente riconoscibile.