15 novembre

Ore 21

Ex Birrificio Metzger, Torino

13 gennaio

Ore 21

Officina Teatrale degli Anacoleti, Vercelli

7 aprile

Ore 21

Teatro Akropolis, Genova

Compagnia

Fratelli Dalla Via

Direzione tecnica

Roberto Di Fresco

Di e Con

Marta Dalla Via e Diego Dalla Via

Produzione

Fratelli Dalla Via

In collaborazione con

Piccionaia Centro di Produzione Teatrale

Sostegno alla Produzione

B-Motion Bassano Opera Festival

Sito

Sappiamo leggere, scrivere, far di conto. Siamo intelligenti ma non ci applichiamo. Siamo espulsi da ogni scuola di ordine e grado. Siamo stati traditi da chi ci doveva tutelare, come Hansel e Gretel.  Dopo questo rifiuto abbiamo trovato un altro posto dove studiare e l’abbiamo distrutto come fosse marzapane. E’ così che si è sviluppata in noi l’idea che la salvezza potesse essere in un originale modo di rinominare il mondo. C’erano una volta la A di ape, la B di barca, la C di casa…Abbiamo cambiato queste regole e per noi la A è di Attacco all’America, la G di Grande Guerra, la M di Merenda Macrobiotica…Sabotando il Devoto – Oli , il Sabatini – Coletti, il Castiglione – Mariotti, arrampicandoci su una struttura di tautogrammi e acrostici abbiamo scritto una favola scolastica che racconta il nostro desiderio di giocare con la “materia prima” parola.Drammatica elementare: un dissacrante abbecedario contemporaneo in forma di racconto.

 

I Fratelli Dalla Via sono una piccola impresa famigliare che costruisce storie. Marta e Diego, dopo aver sviluppato parallelamente una serie di esperienze formative, professionali e umane, decidono di unire la propria voce in un percorso artistico comune. Sono da sempre supportati da Roberto Di Fresco che si occupa di illuminare e musicare tutte le creazioni della piccola compagnia. La loro prima scrittura per la scena è “Piccolo Mondo Alpino” progetto vincitore del Premio Kantor 2010, spettacolo prodotto dal CRT di Milano e vincitore del premio speciale della giuria nel concorso drammaturgico CTAS Oltrelaparola nel 2011. Due anni dopo, l’allestimento “Mio figlio era come un padre per me” vince del Premio Scenario 2013. Nel giugno 2014, vincono il Premio Hystrio Castel dei Mondi.