17 novembre

Ore 19.30

Caffè della Caduta, Torino

24 novembre

Ore 21

Teatro Comunale E. Fassino, Avigliana (TO)

Regia e drammaturgia

Ersilia Lombardo

Con

Chiara Muscato

Luci

Petra Trombini

Scene

Riccardo Brugnone e Petra Trombini

Assistente alla regia

Gabriella D’Anci

Luci

Petra Trombini

Una stanza chiusa. Una donna dorme profondamente. Inizia ad agitarsi, a mormorare sommessamente delle parole incomprensibili, accennando un lieve sorriso. La vediamo incastrata in una minuscola e fredda sedia, che la accoglie come un angusto ed improbabile grembo materno. La sentiamo farfugliare una sequenza di numeri, poi il brusco risveglio. Confusa e arruffata, non riconosce il luogo in cui si trova, non si riconosce. Non ricorda nulla, ma qualcosa le invade la mente come un virus. Il cervello è in crash. Solo la sequenza numerica ritorna, conficcata nel cranio come una vite che gira a vuoto. Numeri, solo numeri. Cosa le è accaduto? Dove finisce il sogno e comincia l’incubo? Una donna come tante, senza un motivo apparente, si ritrova involontariamente catapultata in una appiccicosa ragnatela di quesiti e misteri. Un’indagine tortuosa fuori e dentro di sé. “Che cosa ho? Una sequenza di numeri interpretabile in infiniti modi e maniere. Un nome…”. Un enigma che nasce e si consuma in una stanza chiusa, una prigione senza finestre e dalle pareti scure e incombenti, un non-spazio senza via di fuga. La stanza di un labirinto in cui non si puo far altro che stare, attendere, sperare di intravedere una soluzione. La risposta potrebbe essere terribile, o catartica.

 

Ersilia Lombardo Nel 2016 debutta al teatro libero di Palermo con la regia e drammaturgia di Incùbo. Nel 2015/2016 lavora nel Götterdämmerung “Il crepuscolo degli dei”, regia Graham Vick. Nel 2015 partecipa al Film per la Rai “Felicia Impastato”, regia di Gianfranco Albano. Nel 2014 interpreta la regina Anna in “Vita di Edoardo II d’Inghilterra, regia di Andrea Baracco. Sempre nel 2013 lavora a Passifalsi-studio su “Amleto” di Shakespeare, regia di Andrea Baracco, presentato al Teatro Franco Parenti, Milano. Dal 2011 al 2014 lavora al “Giulio Cesare” di W. Shakespeare, regia di Andrea Baracco, nel ruolo di Calpurnia, (spettacolo selezionato per il festival Globe to Globe 2012, Shakespeare’s Globe Theatre di Londra, vince il Certamen Almagro off, Spagna 2012). Nel 2011 prende parte, sempre come attrice, a Fear and Desire-Studio/spettacolo, regia di G.Saitta e J. Stanzak, Theatre National de Bruxelles. Dal 2010 al 2001 fa parte della Compagnia SudCostaOccidentale diretta da Emma Dante.