logo-reclip-1RecLiP – Rete del contemporaneo Liguria-Piemonte nasce come sodalizio tra tre realtà dislocate sui territori di Liguria e Piemonte: Compagnia degli Scarti (La Spezia), Kronoteatro (Albenga – SV) e il Teatro della Caduta (Torino).

Le compagnie, riconosciute del Ministero per i Beni e le Attività Culturali come Imprese di produzione under 35, aderiscono alla rete In-Box, progetto di rete per il sostegno della circuitazione del nuovo teatro, e sono promotrici C.Re.S.Co, il coordinamento delle realtà della scena contemporanea sviluppatosi negli ultimi anni con la volontà di promuovere la relazioni professionali tra chi opera sul territorio nazionale nell’ambito della produzione, dell’organizzazione, della promozione dello spettacolo dal vivo.

E’ dunque a partire dalle affinità progettuali che accomunano le tre associazioni che nasce RecLiP.

Ciascuna di queste realtà ha infatti proposto negli anni originalità, innovazione e sostegno al teatro di ricerca e alla nuova drammaturgia con stagioni teatrali coerenti e una vivace attività produttiva.

Il progetto, in questa prima fase embrionale, prevede l’organizzazione di tavoli di lavoro dedicati a tematiche inerenti la scena contemporanea (formazione di un nuovo pubblico, multidisciplinarietà, difficoltà e risorse per la distribuzione e la produzione, scouting nuove realtà della scena…).

I tavoli di lavoro saranno dislocati sui tre territori con tre appuntamenti tra novembre 2016 e aprile 2017 e ospiteranno operatori, artisti e compagnie della scena nazionale. Gli appuntamenti saranno trasmetti in streaming.

Il progetto verrà presentato all’interno delle conferenze stampa relative alle stagioni/rassegne dei 3 soggetti componenti la Rete.

 

Calendario attività

Sabato 15 ottobre  – La Spezia

Urban Center La Spezia
Incontro/dibattito in occasione di How Long is Now #LaSpezia
Teatro, Città, Persona
Appunti e riflessioni su nuovi possibili territori del Teatro di Comunità.


Con Alessandro Pontremoli, Prof. Storia della Danza Università di Torino – Michela Lucenti, coreografa Balletto Civile – Eugenia Casini-Ropa, studiosa e docente universitaria in Discipline dello Spettacolo

Negli ultimi anni sempre più creatori teatrali, in particolar modo coreografi, hanno coinvolto nei propri percorsi spettacolari danzatori non professionisti, con uno sviluppo del teatro sociale e di comunità senza precedenti, evidenziando la necessità autentica di creare esiti che siano atti artistici collettivi, e contemplando eventi che cerchino sempre più forme che coniughino etica ed estetica.
Definire tutti questi risultati semplicemente come Danza di Comunità potrebbe sembrare sminuente.
Come può l’artista ripensarsi parte integrante di un processo creativo comunitario?
Si può riattivare la società con un coinvolgimento artistico-creativo dissacratorio e non ruffiano?
Quali nuovi scenari offrono le esperienze di questa natura?

 

17 novembre 2016  – Torino

Progetto C.Re.S.Co e Concentrica/Teatro della Caduta presentano:
#Lessicocontemporaneo
Quali sono le visioni e linee guida di chi crea il contemporaneo oggi?

Artisti dello spettacolo dal vivo e studiosi riflettono su se stessi, condividendo reciproche sensibilità e poetiche, per creare una mappatura artistica della scena contemporanea.
A seguire sarà presentata la mise en espace del testo “Camminatori della patente ubriaca” di Nicolò Sordo, testo vincitore del bando 2015/2016 del network Ndn

 

7 aprile 2017  – Albenga

Progetto C.Re.S.Co e Kronoteatro presentano:
#Lessicocontemporaneo
Formazione di un nuovo pubblico

Lo spettatore attivo. Da dove partire?
Riflessione tra operatori, studiosi, critici e giovani studenti potenziali “nuovi” spettatori.